Rustico alla nduja



Rustico alla nduja

Kcal 156 circa a fetta

Il rustico alla nduja e cipolle è nata per realizzare una ricetta dove impiegare come ingrediente principale la ‘nduja.

Avendo mio marito amante del piccante, sicuramente lui era il miglior critico per una ricetta con peperoncino e per fortuna l’esito è stato molto positivo.

La nduja di spilinga che ho utilizzato in questa ricetta, mi è stata fornita dai Buongustai di Calabria, un’azienda che distribuisce prodotti calabresi.

Inoltre sul loro sito potrete trovare anche tanti altri prodotti, dove avrete la possibilità di ordinarli e riceverli comodamente a casa vostra.

Sono sicura che vi lascerete tentare da tanta bontà !

Io vi propongo la mia ricetta, che ha ottenuto molto successo, quindi realizzate anche voi il rustico alla nduja e fatemi sapere cosa ne pensate !

Rustico alla nduja

Ingredienti per 22 fette

Ingredienti per la pasta

– 300 ml di acqua

– 1 bustina di lievito secco mastro fornaio

– 520 gr di farnia “0”                  

– 1 cucchiaio di olio e.v.o.

– un cucchiaio di sale

Per il ripieno

– 320 gr di ‘nduja di spilinga Buongustai di Calabria

– 3 cipolle belle grandi

– un pizzico di sale

– 1 cucchiaio di olio e.v.o.

– 100 gr di mozzarella

Rustico alla nduja Rustico alla nduja Rustico alla nduja Rustico alla nduja

Preparazione

Per prima cosa sciogliere il lievito secco nell’acqua tiepida, aggiungere un po’ di farina, poi il sale, l’olio e continuare ad aggiungere l’altra farina mescolando fino a ottenere un panetto compatto non appiccicoso.

Lasciare lievitare in luogo caldo e coperto per almeno 2 ore.

A lievitazione completata, versarlo su un piano di lavoro infarinato e lavorarlo fino a ottenere una palla non appiccicosa.

Ricavare due palle e mettere a lievitare per circa 1 ora.

Riprendere l’impasto e con ogni palla ricavare una sfoglia rettangolare.

Su una metà nel senso della lunghezza mettere la ‘nduja, poi la cipolla e infine la mozzarella ad una distanza di 4 dita dal bordo della sfoglia.

Piegare la sfoglia dalla parte della pasta dove ne avanza meno, poi richiudere con l’altro avanzo di pasta facendola capitare in modo da chiudere il rotolo e modellarlo anche un po’ con le mani.

Tagliare la pasta in eccesso alle estremità, tagliare delle fette di circa un dito e ½ di spessore e adagiarle su una placca da forno coperta di carta forno, coprite e lasciate lievitare ancora per almeno 30 minuti.

Guadate le foto per avere un’idea più chiara di come fare le pieghe.

Infornare in forno caldo a 220°C per circa 20 minuti.

Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter G+ Instagram Youtube

Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter

RICETTE AMICHE

Dal Blog Un Avvocato ai Fornelli Schiacciatine di patate
Dal Blog Cucina Casareccia  Frittata di lattuga

Dal Blog Amore e Olio Bisgoccioli
Dal Blog Giovanna in cucina Involtini di peperone, senza sale



  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Spezzatino di pecora al sugo Successivo Gnocco fritto

6 thoughts on “Rustico alla nduja

Lascia un commento