Scroccafusi marchigiani



Scroccafusi marchigiani (Carnevale)

Kcal 538 circa a persona 

Gli scroccafusi marchigiani sono un dolce tipico appunto della zona del maceratese che viene preparato in occasione del Carnevale.

Questo dolce tipico, per tradizione veniva cotto nel forno a legna e per superstizione, si racconta che se mentre venivano preparati questi dolcetti, entrava una persona in quella stessa stanza, i dolci in questione potevano avere una cattiva riuscita.

Per essere fuori dal pericolo si doveva sputare in terra 3 volte e passarci sopra con la scarpa.

Io per rispettare la tradizione li ho fatti al forno, ma si possono anche friggere.

Li ho preparati quando ero da sola, giusto per essere di sicura di non dovermi mettere a sputare in terra e quant’altro !

Un dolce un po’ diversi da quelli che siamo abituati a consumare di consueto in questo periodo di festa, ma vale la pena davvero di provarli.

Scroccafusi marchigiani

Ingredienti per 6 persone

– 5 uova

– 500 gr di farina “0”

– 150 gr di zucchero

– 30 ml di mistra’

– 2 cucchiai di olio e.v.o.

– la buccia grattugiata di un limone

Per decorare

– 40 gr di zucchero a velo

– 40 ml di rhum o alchermes 

Scroccafusi marchigiani Scroccafusi marchigiani

Preparazione

Prendere lo sbattitore per dolci, sbattere bene le uova per 3-4 minuti, poi unire man mano

tutti gli ingredienti.

Amalgamare bene il tutto fino ad ottenere una pasta densa e sostenuta.

Mettere a bollire l’acqua e a ebollizione formare con l’aiuto di due cucchiai degli gnocchi grandi poco più di una noce e immergerli nell’acqua bollente per circa 3 minuti e comunque finche’ non vengono a galla,  facendo attenzione che non si attacchino l’uno all’altro.

Scolarli con una schiumarola su un telo o carta assorbente, incidere a croce ogni dolcetto e farli asciugare bene.

Preparare una placca da forno con carta forno, porci i dolcetti e infornarli a forno caldo a 180°C per circa 20 minuti e comunque fino a quando non si colorano un po’.

Ancora caldi, spruzzateli di rhum o alchermes,  poi spolverarli con zucchero a velo e servire ancora caldi.

Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter G+ Instagram Youtube

Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter



  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

14 thoughts on “Scroccafusi marchigiani

    • loscrignodelbuongusto il said:

      Ciao, sono contenta ti piacciano, sono un dolce canevalesco un po’ diverso da quelli che siamo abituati a mangiare….ti piaceranno !!!!

Lascia un commento