Risotto alla cicoria



Risotto alla cicoria

kcal 254 circa a persona

Il risotto alla cicoria è un risotto adatto anche nelle diete, dato che vi propongo la ricetta con del riso integrale e poi c’è la cicoria, quindi meglio di così……leggeri ma con gusto !!!

Se volete restare leggeri, ma senza rinunciare ad un primo piatto completo, realizzate la mia ricetta !

Pochi ingredienti e di facile realizzazione !

Risotto alla cicoria

Ingredienti per 4 persone

– 300 gr di cicoria

– 350 gr di riso integrale

– 2 cucchiai di sugo di pomodoro

– sale q.b.

– 1 aglio

– 1 cucchiaio di olio e.v.o.

– pepe q.b.

– 10 gr di burro

– 100 gr di parmigiano reggiano

Risotto alla cicoria

Preparazione

Per prima cosa laviamo e puliamo la cicoria, lessiamola direttamente in una padella antiaderente tipo wok con un cucchiaio di olio e.v.o. e uno spicchio di aglio.

Una volta cotta aggiungiamo 2 cucchiai di sugo di pomodoro ( ne abbiamo sempre in avanzo in frigo per condire la pasta ), pepe q.b., mescoliamo bene, aggiungere un bicchiere di acqua e lasciare scaldare il tutto.

Nel frattempo mettiamo a scaldare una piccola pentola con l’acqua che ci servirà per aggiungerla al riso durante la cottura.

Lavare i 350 gr di riso sotto l’acqua e poi aggiungerlo alla padella con il condimento iniziando a mescolare e a cuocere a fuoco medio e aggiustiamo di sale.

Questo tipo di riso va lavato prima di metterlo a cuocere, perché’ essendo un riso non trattato potrebbe contenere delle scorie, come se fosse “sporco” diciamo.

Per una cottura completa ci vorrà circa mezz’ora.

Perseguiamo la cottura mescolando e aggiungendo acqua calda all’occorrenza, a cottura ultimata, spegnere il fuoco, aggiungere il burro, mantecare, aggiungere 1 cucchiaio di parmigiano e mescolare bene.

Impiattare spolverando il risotto con il parmigiano reggiano e servire.

Seguitemi sulla mia pagina Facebook Lo scrigno del buongusto

Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter

 



  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Rotolo di brioche farcito Successivo Piadine marchigiane o crescia

Lascia un commento