Ravioloni alla zucca



Ravioloni alla zucca con sugo aromatizzato

Kcal 45 circa per ogni raviolo

I ravioloni alla zucca sono davvero un esperimento che a primo colpo è riuscito davvero molto bene e che consiglio anche a voi di realizzare seguendo la ricetta con foto passo passo.

Quest’anno, per la prima volta ho utilizzato la zucca, si perché non l’avevo mai utilizzata nelle mie ricette, ma la curiosità era tanta e non mi sono fermata ad una ricetta !

La zucca ha un gusto che deve piacere a mio parere e se condita nel modo giusto, credo possa piacere a tutti.

Per la realizzazione di questa ricetta ho utilizzato la zucca arancione senza semi, dove non ci sono scarti ed è tutta polpa, ma potete usare tranquillamente zucca gialla con i semi.

La cosa importante è che al di la di quale zucca userete, il peso sia quello di 100 gr una volta tolti semi e buccia.

Realizzate anche voi i miei ravioloni alla zucca, sono curiosa di sapere come vi sono venuti !

Ravioloni alla zucca

Ingredienti per 38 ravioli

Ingredienti per la pasta

– 100 gr di zucca (peso della sola polpa)

– un filo di sale per la cottura della zucca

– sale q.b. per l’impasto

– 2 uova medie

– 290 gr di farina “00” + 60 per la lavorazione

Per il soffritto

– ½ cipolla

– 2 agli grandi

– 1 costa di sedano piccola

– 2 cucchiai di olio e.v.o.

Per il ripieno

– 350 gr di macinato di vitello

– 150 gr di mortadella

– sale

– pepe

– noce moscata

– 1 cucchiaino di rosmarino tritato

Per il sugo

– 600 gr di pelati

– 1 cucchiaio di olio e.v.o.

– salvia q.b.

– sale q.b.

– menta q.b.

Per la finitura

– 100 gr di parmigiano

Ravioloni alla zucca Ravioloni alla zucca Ravioloni alla zucca Ravioloni alla zucca Ravioloni alla zucca

Preparazione

Per prima cosa prepariamo quello che serve a realizzare la pasta per i ravioli !

Tagliamo la zucca privandola di buccia e semi se ci sono, posizionarla su una placca foderata di carta forno, spolverarla leggermente di sale, infornare a 180° C per circa 15-20 minuti.

Una volta che la zucca sarà pronta, frullare con un frullatore ad immersione e tenere da parte.

In una ciotola mettere le uova e sbatterle, poi aggiungere la polpa della zucca frullata, mescolare bene, unire la farina e il sale, lavorate l’impasto per poi completarlo su un  piano di lavoro fino ad ottenere un panetto morbido e non appiccicoso.

Per l’impasto potrebbero essere necessari più o meno farina, questo dipende da quanta acqua trattiene la zucca, quindi aggiungete all’occorrenza.

Mettere l’impasto coperto da parte.

In una padella mettere l’olio e.v.o. con sedano, cipolla e aglio tritati, far soffriggere per poi unire la carne macinata e la mortadella frullata grossolanamente.

Cuocere a fuoco basso mescolando di tanti in tanto.

Aggiungere il sale, la noce moscata, il pepe, il sale, rosmarino tritato e continuare a mescolare fino a che la carne non sia cotta.

Lasciare raffreddare prima di utilizzarla per il ripieno dei ravioli.

Stendere la pasta con la macchinetta per la pasta e ricavare delle sfoglie non troppo spesse, io ho posizionato la macchinetta al buco 4, ma le macchinette non sono tutte uguali.

Su una metà di sfoglia spennellare dell’acqua, posizionare un cucchiaino pieno di composto, ad una distanza di 3 dita circa uno dall’altro.

Ricoprire i ravioli con l’altra metà della sfoglia, tagliare con un coppa pasta e sigillare bene i bordi.

Alla fine vi avanzerà della pasta e potrete continuare a rimpastare aggiungendo farina ripassandola alla macchinetta per la pasta e ricavare altre sfoglie.

Prepariamo il sugo passando i pelati al passa pomodoro, aromatizzare con le spezie elencate, aggiungiamo un goccio d’acqua, l’olio e.v.o., il sale e lasciare cuocere.

Mettere a bollire l’acqua salta per la pasta e mettete un fino d’olio d’oliva per evitare che i ravioloni si attacchino durante la cottura.

Lessare i ravioloni, la cottura varierà a seconda di come avrete fatto l’impasto.

A cottura ultimata , scolare la pasta e condire con il sugo…impiattate e servite con poco parmigiano !!

Seguitemi sulla mia pagina Facebook Lo scrigno del buongusto

Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter



  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Pizza rossa alle zucchine Successivo Pizza al ragù

Lascia un commento