Puff-Puff (Nigeria)



Puff-Puff (Nigeria)

Kcal 82 circa per ogni pallina

I puff-puff sono un dolce tipico della Nigeria, simili alle tradizionali castagnole italiane.

Possono essere farcite a piacimento oppure essere servite semplicemente con una spolverata di zucchero.

Questi dolcetti, come tutte le cose fritte e che fanno male, sono davvero buoni, ma ogni tanto un piccolo peccato di gola ci vuole !

Seguite la mia ricetta e sono sicura che i miei puff-puff vi piaceranno .

Puff-Puff (Nigeria)

Ingredienti per circa 50 puff-puff

– 500 gr di farina “0”

– 310 ml di acqua tiepida

– 260 gr di zucchero

– ½ bustina di lievito di birra secco

– sale

– olio di semi di girasole per friggere

Per guarnire

– 200 gr di zucchero

Puff-Puff (Nigeria)

Preparazione      

In un contenitore a bordi alti e non troppo piccolo mettere la farina, lo zucchero, l’acqua, il lievito e mescolare bene, unire per ultimo un pizzico di sale e amalgamare bene il composto.

Il risultato dovrà essere una pastella densa e non troppo liquida.

Mettere a lievitare per 2 ore e ½ in un posto tiepido.

A lievitazione completata, preparare una casseruola per friggere, riempire di olio fino a circa 5 dita e scaldarlo.

Quando l’olio sarà abbastanza caldo mantenere il gas regolato ad una fiamma media e non troppo alta.

Prendere il composto con le mani stringerlo come in un pugno e lasciarlo fuoriuscire dalla mano, dal buco che si forma tra l’indice e il pollice facendo attenzione che le palline non siano troppo grandi.

La ricetta originale prevede proprio che l’impasto si faccia scendere nell’olio dalle mani, ma io sinceramente ho cominciato così poi ho continuato modellando delle palline dandogli una forma rotonda con due cucchiaini.

Cuocere per qualche minuto fino a doratura, scolare, passarli allo zucchero e consumare preferibilmente caldi.

Si possono servire anche accompagnati alla crema pasticcera oppure con della panna montata.

Seguitemi sulla mia pagina Facebook Lo scrigno del buongusto



  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento