Pizza con farina di farro farcita



Pizza con farina di farro farcita

 Kcal 2560 circa totali

La pizza con farina di farro farcita è nata proprio perché io amo molto questo tipo di farina.

Il sapore della farina di farro ha un gusto che non a tutti piace, ma non in tutte le ricette il sapore affiora allo stesso modo.

Io ho voluto provare questa pizza lievitata farcita e devo dire che il risultato ha avuto successo, quindi è piaciuta e sono sicura che piacerà anche a voi.

La farina di farro che ho utilizzato è del Molino Cofelice e mi è stata fornita dalla Masseria Zinni.

Io ho potuto provare diversi prodotti di queste due aziende e devo dire che sono davvero di ottima qualità, vi consiglio di provarli.

Pizza con farina di farro

Ingredienti per una pizza medio grande

– 400 ml di acqua tiepida

– ½ bustina di lievito di birra secco Paneangeli

– 2 cucchiaini di sale

– 220 gr di farina di manitoba

– 240 di farina di farro

– 2 cucchiai di olio e.v.o. per la ciotola dove lievita

Farcitura

– 2 peperoni piccoli (1 verde e uno rosso)

– 150 gr di mozzarella

– 150 gr di pomodoro pelato

– origano

– 1 cucchiaio di olio e.v.o. per il pomodoro

– sale

– timo

– 1 cucchiaio di olio e.v.o. per la ciotola dove andrà a lievitare

– 1 cucchiaio per la teglia

Pizza con farina di farro Pizza con farina di farroPizza con farina di farro Pizza con farina di farro

Preparazione

Prendere una ciotola, mettere l’acqua tiepida e farci sciogliere il lievito, poi aggiungere la farina di manitoba, unire il sale e mescolare.

Mettere anche la farina di farro e mescolare fino ad ottenere un composto bene amalgamato, risulterà un po’ appiccicoso, ma è così che deve essere a causa della farina di farro.

Ungere la ciotola per la lievitazione e mettere a lievitare per 1 ora in luogo caldo.

Riprendere l’impasto e ripiegare prima un lato verso l’interno e poi dall’altro lato l’altro lembo verso l’intero, infine il lembo dal lato più lungo ripiegarlo all’intento su tutta la pasta e rimettere a lievitare per almeno 1 ora.

Preparare il pomodoro e condirlo con l’olio e.v.o., il sale, l’origano e mescolare bene.

In un pentolino mettere i peperoni lavati, svuotarli e tagliarli a striscioline, condirli con olio e.v.o., sale e timo, mescolare e cuocere per qualche minuto , ma non cuocere completamente, diciamo una metà cottura.

Ungere la teglia, versarci metà dell’impasto e con le mani unte stenderla, mettere il pomodoro condito, i peperoni e poi la mozzarella sbriciolata.

Su un foglio di carta forno stendere l’altra metà della pasta da mettere sulla pizza, poi rovesciarla sulla pizza e sistemarla bene staccandola delicatamente con le mani.

Una volta messa la sfoglia di pizza per chiudere, probabilmente si creeranno dei piccoli buchini a causa della pasta molto delicata, ma va bene così perché la pizza non creerà troppa umidità all’interno e cuocerà meglio.

Lasciare lievitare almeno 30 minuti e poi infornare a forno caldo a 250°C per circa 15 minuti.

Seguitemi sulla mia pagina Facebook Lo scrigno del buongusto



  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento