Pesto genovese



Pesto genovese

 Kcal 1289 circa totali 

Il pesto genovese è un condimento tradizionale tipico della Liguria e il suo ingrediente base è il basilico o più specificatamente, il basilico genovese .

Il pesto è una salsa a crudo, un composto nel quale tutti gli ingredienti sono amalgamati a freddo e non cotto.

Io avevo una zia che viveva a Genova e mi diceva sempre che per fare il pesto genovese bisogna ricordarsi che abbiamo bisogno di otto ingredienti.

Quando lo preparo conto sempre se ho messo otto ingredienti diversi per capire se ho messo tutto.

Certo la cosa migliore sarebbe pestare il tutto in un mortaio, ma io, come sicuramente la maggior parte delle persone, lo faccio con il robot da cucina e il motivo è semplice, in genere lo preparo in grandi quantità e poi lo conservo in barattolini nel congelatore, così da utilizzarlo in ogni momento dell’anno.

Principalmente lo utilizzo per condire la pasta e ritengo che quella più che gli si addice siano le linguine, gli gnocchi e le trofie.

Per questa sua caratteristica gli ingredienti non perdono nessuna delle proprietà contenuta negli ingredienti utilizzati.

Pesto genovese

Ingredienti

– 100 gr. di basilico

– 50 gr. di prezzemolo

– 50 gr. di pinoli

– 50 gr. di burro

– 3 cucchiai di olio extravergine di oliva

– 70 gr di parmigiano reggiano

– 1 aglio

– sale

Preparazione

Per prima cosa, prendiamo il robot da cucina e mettiamo dentro tutti gli ingredienti, facciamo frullare alla massima velocità.

Se il composto risulta troppo secco aggiungete burro o olio e se è troppo liquido mettere più parmigiano.

Il composto comunque dovrà risultare molto morbido ma non liquido.

Lo si può conservare in frigo per 2-3 giorni, oppure in barattolini di vetro e poi congelato.

Seguitemi sulla mia pagina facebook Lo scrigno del buongusto

 



  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento