Perciatelli ai frutti di mare



Perciatelli ai frutti di mare

kcal 2000 circa totali

I perciatelli ai frutti di mare, sono un primo di pasta dove ho utilizzato un tipo di pasta simile al bucatino ma con il buco molto piccolo.

Un sugo di pesce davvero molto adatto a questo tipo di pasta.

Vi consiglio di prepararli anche se avete ospiti, avrete di sicuro un gran successo !

Magari non mettete tanto prezzemolo come ho fatto io nella foto, perché a mio parere così non va bene, ma me ne sono resa conto dopo aver fatto la foto !!!

Perciatelli ai frutti di mare

Ingredienti per 4 persone

– 350 gr. di perciatelli (simili ai bucatini ma con il buco più piccolo)

– 1 pugno di cozze con o senza guscio (circa 250 gr senza guscio )

– 200 gr di ciuffetti di totano

– 150 gr di code di gambero

– 3 cucchiai di olio extravergine di oliva

– 1 cucchiaino di sale

– 40 gr di dado per pesce (liquido)

– 1 aglio schiacciato

– 1 ciuffo di prezzemolo

– 200 gr di pomodoro a pezzettini

Preparazione

Intanto mettere un tegame con l’acqua e salare, cominciando a scaldarla per poi mettere la pasta.

Prendete una padella antiaderente e mettete l’olio extravergine di oliva e il prezzemolo con l’aglio tritati a soffriggere per un paio di minuti, poi aggiungere la ½ scatola di pomodoro e continuate a far cuocere a fuoco medio.

Aggiungete il sale, il dado per pesce e iniziare a mettere il pesce iniziando da quelli più duri, quindi inizieremo dai totani, per poi continuare con cozze e gamberetti dopo qualche minuto di cottura e aggiungete un dito di acqua.

Mettere a cuocere i perciatelli quando mancherà’ poco alla fine della cottura del sugo di pesce.

Fate cuocere a fuoco medio con il coperchio per circa 30 minuti (aggiungendo un goccio di acqua se sarà necessario), quando sarà tutto cotto, togliere il coperchio e fare cuocere ancora a fuoco basso per un paio di minuti.

A questo punto la pasta sarà cotta, quindi scolarla e mettetela nella padella dove sta cuocendo il pesce e con il fuoco basso la fate insaporire.

Adesso sarà tutto pronto per impiattare.

Seguitemi sulla mia pagina Facebook Lo scrigno del buongusto

Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter



  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento