Kofta – spiedini di carne – (Iran)



Kofta – spiedini di carne – (Iran)

Kcal 120 circa per ogni kofta

I kofta e’ un piatto iraniano e questa ricetta è composta da un mix di carne trita molto speziata, con un profumo che ci riporta sicuramente ai posti da cui hanno origine.

Tipico della cucina iraniana, diffuso anche nel resto dell’Oriente, ma molto diffuse anche in Grecia e India.

Anche se non le ho cotte alla griglia e le ho cotte al forno, sono davvero eccezionali !!!!

Kofta

Ingredienti per 4 persone (circa 13 polpette di kofta)

– 350 g di macinato di agnello

– 350 g di macinato di manzo

– 1 cipolla grande

– 2 spicchi di aglio

– cumino q.b.

– 3 cucchiai di olio e.v.o

– sale q.b.

– pepe q.b

– menta q.b.

– prezzemolo q.b.

– peperoncino in polvere q.b.

– 13 stecchi di legno

Kofta Kofta Preparazione

Per prima cosa prendiamo una cipolla e i 2 agli e frullarli, prendere una padella antiaderente e soffriggere il composto di aglio e cipolla con 2 cucchiai di olio e.v.o., a fine cottura aggiungere il peperoncino a piacere, il cumino, mescolare bene e spegnere.

Mettere il macinati di manzo e agnello in una ciotola, condire con sale e pepe, aggiungere il soffritto raffreddato, mescolare bene.

Infine unire il prezzemolo e la menta tritati, amalgamare bene il composto unendo anche un cucchiaino di olio e.v.o.

Prendere un vassoio e ungerlo con parte dell’olio restante (un’altra piccola parte ci servirà per ungerci le mani).

Con il composto di carne ottenuto formare delle polpette ovali di media grandezza, infiliamole ognuna nello stecco di legno dandogli una forma omogenea.

Posizionare le polpette messe negli stecchi nel vassoio unto, che ci servirà a non farle attaccare sul vassoio.

Mettere le nostre kofta in frigo per almeno 30 minuti a raffreddare così si rapprenderanno.

Le kofta andrebbero cotte sulla griglia, io le ho cotte in forno, all’inizio coperte con la stagnola, poi le ho scoperte e ho acceso il grill per qualche minuto, giusto il tempo di fare una leggera crosticina.

Seguitemi sulla mia pagina Facebook Lo scrigno del buongusto

Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter



  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento