Carciofi in umido



Carciofi in umido

kcal 127 per 200 gr di carciofi

I carciofi in umido sono un classico a casa mia e nel periodo in cui sono più acquistabili li cucino almeno 1 volta a settimana, anche se mia figlia storce il muso ogni volta.

Il carciofo è una pianta della famiglia delle asteracee coltivata in Italia e in altri paesi per uso alimentare e, secondariamente, medicinale.

L’Italia ha il primato mondiale nella produzione di questo ortaggio (pari a circa il 30%) e le zone di maggiore produzione sono la Sicilia, Sardegna e la Puglia.

Il basso contenuto calorico del carciofo fa sì che sia indicato nelle diete dimagranti, oltre ad essere un buon disintossicante per il nostro organismo.

Se per voi non è così usuale prepararli come faccio io, allora provate e vedrete che nella semplicità della ricetta rimarrete conquistati.

Carciofi in umido

Ingredienti per 4 persone

– 8 carciofi violetta

– 5 spicchi di aglio

– olio e.v.o.

– sale

– prezzemolo

Carciofi in umido

Preparazione

Prendere i carciofi, tagliare il gambo (se piace cuocerli dopo con i carciofi tagliati a pezzi altrimenti li buttate), arrotondare bene la parte del sedere e privarli delle foglie più dure; tagliare la parte della punta così che il carciofo diventa pari e non ci sono foglie appuntite che escono fuori.

Mettere a mollo i carciofi in acqua fredda almeno per 10-15 minuti per lavarli, allargando leggermente le foglie.

Sgocciolarli battendoli un po’ su lavandino e poggiarli sullo sgocciolatoio del lavandino per farli scolare bene.

Tagliare gli agli a striscioline, il prezzemolo tritato e lavato.

In ogni carciofo inserire tra le foglie 2-3 striscioline di aglio e qualche pezzetto di prezzemolo.

Mettere i carciofi con il sedere verso il basso in un tegame, mettere il sale sui carciofi  e 2 dita di acqua per la cottura, chiudere con il coperchio e cuocere a fuoco medio per circa 25 minuti (dipende da come sono teneri i carciofi).

Controllare la cottura infilando la punta della forchetta nel sedere del carciofo e se è morbido, girarli con il sedere in su aiutandoci con la forchetta e continuare la cottura per circa 10 minuti.

Impiattare e servire caldi.

Seguitemi sulla mia pagina Facebook Lo scrigno del buongusto

 



  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento