Brasato di vitellone al Montepulciano



Brasato di vitellone al Montepulciano d’Abruzzo

Kcal 453 circa a persona 

Il brasato di vitellone al Montepulciano d’Abruzzo, l’ho realizzato appunto con un vino abruzzese: lo Zaccagnini e l’ho preferito al classico Barolo che si utilizza per questo tipo di ricetta…..un po’ per campanilismo, un po’ perché lo preferisco.

Certo è che per realizzare questa ricetta, avrete bisogno di un po’ di tempo e non dovete andare di fretta.

E’ una ricetta alla quale dovete stare un pochino dietro durante la cottura, ma anche nella preparazione generale.

Io volevo tanto realizzare questa ricetta, che alla fine mi sono accorta di non avere la carota e il rosmarino fresco, così ho messo il rosmarino secco (diventando matta poi per ritrovare tutti gli agli da togliere a fine cottura) e la carota bhe quella dovreste metterla, ma poi fate un po’ anche a vostro gusto.

Allora prepariamo questo brasato di vitellone al Montepulciano d’Abruzzo ?

Brasato di vitellone

Ingredienti per 5 persone

– 1 kg di spezzatino di campanello di vitellone (taglio di spalla)

– 1 carota

– 1 costa di sedano

– 1 cipolla media

– 1 rametto di rosmarino

– 2 foglie d’alloro

– qualche chiodo di garofano

– 1 stecca di cannella

– 1 litro di montepulciano d’Abruzzo oppure un vino corposo rosso

– 60 gr di burro

– qualche grano di pepe in grani

– sale q.b.

Brasato di vitellone Brasato di vitellone Brasato di vitellone Brasato di vitellone Brasato di vitellone

Preparazione

Per prima cosa mettere lo spezzatino in un contenitore con sedano, carote, cipolla, rosmarino, alloro, chiodi di garofano, cannella, pepe in grani e ricoprite il tutto con il vino lasciando marinare almeno 6 ore.

Se avete la possibilità mettete a marinare tutta la notte e cucinate la mattina successiva, oppure al mattino per cucinarlo la sera a cena.

Passato il tempo di marinatura, prelevare solo i pezzi di carne e scolarli bene, possibilmente tamponatelo con della carta.

Tutto il rimanente, cioè vino e aromi, tenerli da parte.

In un tegame a bordo alto mettere il burro, poi la carne e lasciare rosolare esternamente.

Adesso il vino con tutto quello che abbiamo tenuto da parte, versarlo nel tegame con la carne, aggiustare di sale e cuocere a fuoco medio basso per 1 ora  e 1/2 mescolando di tanto in tanto.

A fine cottura filtrare il liquido in una ciotola e togliendo gli aromi, ma tenendo da parte solo cipolla, carote, sedano e vino.

Io ho utilizzato il rosmarino secco perché non avevo quello fresco e quindi è stato più difficile rimuoverlo dalla carne, quindi se potete utilizzate quello fresco.

Mettete la carne senza niente nel tegame di cottura senza riprendere la cottura.

Gli aromi tenuti da parte con il vino, frullarli con il frullatore ad immersione ottenendo una cremina.

La cremina ottenuta versarla sulla carne, mescolare bene e riaccendere il gas cuocendo per qualche minuto a fuoco basso mescolando spesso in modo da fare accorpare bene la crema alla carne.

Impiattate e servite.



  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

4 thoughts on “Brasato di vitellone al Montepulciano

Lascia un commento