Biscottini alla frutta secca e miele



Biscottini alla frutta secca e miele (Lazio)

Kcal 830 circa a persona

I biscottini alla frutta secca e miele sono tipici biscottini che si realizzano nel Lazio e più precisamente nella provincia di Roma soprattutto nel periodo natalizio.

A dire il vero, personalmente li preparo spesso anche durante l’anno.

Io non amo tantissimo mangiare dolci con la frutta secca, ma questi ne mangerei fino a sentirmi male, sono di una bontà assoluta.

Io ho imparato a farli perché mio padre è originario di Velletri (Roma), la zona dove si trova la maggior produzione di questi biscottini e in alcune zone mettono anche l’uva sultanina.

Per tradizione questi biscottini sono molto duri, quindi non vi spaventate, ma nella ricetta io aggiungo sempre l’olio d’oliva per farli venire un po’ più morbidi, quindi se la consistenza non vi piacerà, quando rifarete la ricetta, aggiungete più olio d’oliva.

Io vi propongo questa ricetta così buona e sono sicura che se la realizzerete una volta, la rifarete spesso.

Biscottini alla frutta secca e miele

Ingredienti per 10 persone

– 1 kg di miele

– 1 bicchiere di vino bianco non troppo scadente

– 300 gr. di mandorle

– 300 gr. di nocciole

– 1 cucchiaino di lievito per dolci

– limone

– vaniglia

– 1 cucchiaino di olio di oliva

– farina “0”: quella che serve per fare un impasto ne troppo morbido e ne’ troppo duro.(calorie calcolate su 500 gr di farina)

 Biscottini alla frutta secca e miele

Preparazione

Amalgamare tutti gli ingredienti e poi far riposare per qualche minuto, dopodiché formare dei filoncini e metteteli sulla placca del forno foderandola con carta forno, infornare a 180°.

A metà cottura toglierli dal forno, affettarli, stendere bene i biscotti ricavati e rinfornare per altri 10 minuti circa.

I biscotti risulteranno abbastanza duri ma sono proprio così, è la loro particolarità e comunque aggiungendo l’olio d’oliva vi risulteranno più masticabili.

Seguitemi sulla mia pagina Facebook Lo scrigno del buongusto

Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter



  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Marmellata di kaki Successivo Anche di pollo croccanti

Lascia un commento