Agnello porchettato



Agnello porchettato

Kcal 660 a persona 

L’agnello porchettato a casa mia è la ricetta per eccellenza per i giorni di festa !

Lo preparo soprattutto per Natale, Pasqua, oppure per domeniche speciali, ma ovviamente è adatto ad ogni momento e ogni occasione.

Penso che l’agnello sia una carne molto adatta ad essere cucinata in questo modo e io personalmente la mangerei sempre, ma la carne d’agnello è abbastanza grassa.

Non è molto laboriosa, ma soprattutto è un  secondo piatto da poter preparare in anticipo, anche il giorno prima, anzi meglio, così si insaporisce.

Allora seguite la mia ricetta e realizzate il mio agnello porchettato.

Agnello porchettato

Ingredienti per 4 persone

– 1 coscia d’agnello di circa kg. 1,600

– 4 agli

– rosmarino

– sale

– pepe

– ½ bicchiere di vino bianco

Preparazione

Prendete la coscia d’agnello e disossatela (oppure chiede al macellaio che ve lo faccia), si presenterà come una fettina di carne intera abbastanza grande e spessa.

Mettere su un piano da lavoro e condire con pezzettini piccolini di aglio, poi spolverate con rosmarino, sale e poco pepe.

Una volta averlo condito per bene potrete arrotolarlo su se stesso e legarlo con uno spago da cucina in modo che non si apra durante la cottura.

Coprire l’arrosto prima con carta forno e poi con alluminio.

Prendere una teglia da forno con il bordo alto, poneteci l’arrosto e mettete due dita di vino bianco.

Infornate per almeno 1 ora a 220-240°C controllando che il liquido non si secchi e se necessario aggiungerne dell’altro.

Dopo un’ora di cottura scoprite l’arrosto, ponetelo su un piano, tagliatelo a fette e mettetelo nella teglia di cottura infornandolo per altri 10-15 minuti.

Seguitemi sulla mia pagina Facebook Lo scrigno del buongusto



  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento